Organo Gaetano Callido

Chiesa San Martino

Senigallia (AN)

Organo costruito da Gaetano Callido nel 1802, opus 395, e restaurato nell’anno 2011 dalla Ditta Michel Formentelli di Camerino

Lo strumento proveniente dalla Chiesa di S. Antonio (non più esistente), è posto in cantoria sopra l’altare in cornu Evangelii.

Tastiera di 47 tasti (Do1 – Re5 ) con prima ottava corta.

Divisione Bassi - Soprani tra Do# 3 e Re 3

Pedaliera a leggio di 18 pedali, (Do1-Sol#2) con prima ottava corta, il La2 aziona l’accessorio del Tamburo acustico.

La pedaliera è costantemente unita alla tastiera.

Tiratutti a manovella per il ripieno.

I tiranti dei registri sono a pomello e posti a lato destra della tastiera su due colonne nella seguente successione: 

Principale B.

Voce Umana S.

Principale S.

Flauto in VIII B.

Ottava

Flauto in VIII S.

Quinta Decima

Flauto in XII

Decima Nona

Cornetta S.

Vigesima Seconda

Trombonicini B.

Vigesima Sesta

Trombonicini S.

Vigesima Nona

Tromboni [8’ al Pedale]

Contrabbassi

 

I nostri sostenitori

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Comune di
    Senigallia

  • Comune di
    Arcevia

  • Comune di
    Belvedere Ostrense

  • Comune di
    Chiaravalle

  • Comune di
    Corinaldo

  • Comune di
    Ripe - Trecastelli

  • Comune di
    Serra de' Conti


© FOI. Tutti i diritti riservati. Powered by Immaginario