Domenica 25 Luglio 2021 Serra de’ Conti Chiese Santa Maria Maddalena e Santa Maria de Abbatissis / Manuel Canale - Alessandra Borin

Domenica 25 Luglio 2021 ore 21.15
Serra de’ Conti Chiese Santa Maria Maddalena e Santa Maria de Abbatissis

Organo Manuel Canale
Soprano Alessandra Borin

SACRE FAVILLE
Musiche rare dei padri minori

Programma

Chiesa Santa Maria Maddalena

Padre Davide da Bergamo 1791-1863
Tantum ergo in Fa per solo ed organo
[manoscritto proveniente dall’archivio di S. Maria di Campagna]

Padre Pierbattista da Falconara 1844-1915
Bone Pastor per solo ed organo
[manoscritto proveniente dall’archivio della biblioteca francescana picena di Falconara Marittima]

Elevazione
dalle “12 sonate per organo”

Padre Davide da Bergamo
12 Ariette ad uso degli asili infantili
[manoscritto proveniente dall’archivio dei frati minori di S. Maria di Campagna]

Verso le cime altissime

Le mie voci

Vedi l’altissima Sionne immobile

Mancheranno al sole i rai

Padre Cristoforo da Lanciano 1837-1905
Comunione - Inno trionfale - Messa I
dalle “Pagine di musica religiosa per organo”

Chiesa Santa Maria de Abbatissis

Padre Pierbattista da Falconara
IV parola SITIO “Dunque dal Padre ancora”
per solo ed organo od harmonium
da “Le sette parole dell’agonia di nostro signor Gesù Cristo” ed. van der Eerembert

Padre Cristoforo da Lanciano
Elevazione - Messa I
dalle “Pagine di musica religiosa per organo”

Padre Pierbattista da Falconara
O Jesu dulcissime per solo ed organo
ed. Pietro Cristiano

Marcia Religiosa
dalle “12 sonate per organo”

Padre Davide da Bergamo
Salve Regina per solo ed organo
[manoscritto proveniente dall’archivio dei frati minori di S. Maria di Campagna]

SACRE FAVILLE

SACRE FAVILLE
Lo stile Teatrale nell’Italia dell’Ottocento


ALESSANDRA BORIN
Soprano
MANUEL CANALE Organo
Il duo nasce nel 2013 si è già esibito in numerosi concerti su organi storici in varie regioni d’Italia e in nei festival tra cui Organi antichi, un patrimonio da ascoltare - Organi storici in Cadore - Festival Concertistico Internazionale di Vicenza - Il suono del sacro, ed altri, arrivando persino in Argentina con un concerto sacro dedicato al migrante italiano (3 giugno) e sempre eseguendo un repertorio specifico di musica inedita o di rara esecuzione incentrato sulla musica italiana dell’Ottocento.
Il duo si concentra soprattutto sull’esecuzione e la riscoperta di brani rari ed inediti del repertorio solistico vocale di Padre Davide da Bergamo, Padre Giovambattista da Falconara, Padre Damiano della Rocca di San Casciano, Padre Cristoforo da Lanciano, Ettore Barili, Carlo Bassini, Gaetano Donizetti, Carlo Fumagalli, Giovacchino Maglioni, Giovanni Morandi, Giuseppe Rizzo ed altri.
Il loro intento è restituire il giusto valore a questa musica ingiustamente dimenticata, che ebbe il merito di riuscire a calare l’afflato religioso nello schema compositivo ridondante dello stile operistico, trasportando sul piano del sacro e del fervore della fede religiosa quell’intensità emotiva che naturalmente lo stile operistico è in grado di suscitare.
La musica da chiesa italiana, infatti, a cavallo tra XVIII e XIX secolo, veniva eseguita su organi dalla struttura orchestrale, in cui si ricercava la varietà dei registri e dei timbri.
Attraverso la ricchezza espressiva si mirava ad evidenziare tutte le potenzialità dello strumento ed anche per questo non mancarono molte sperimentazioni che resero la tradizione organaria italiana un unicum in tutta Europa.
Non solo l’Opera ma anche la Tradizione Liturgica, contribuì fortemente alla nascita del linguaggio musicale Ottocentesco, votato all’espressione del sentimento nella forma più pura e grandiosa.

Un linguaggio musicale, quello dell’opera lirica, che è diventato rappresentativo dello spirito italiano in tutto il mondo e che ha costituito un tessuto culturale con cui gli italiano si identificano e si riconoscono.

 

Alessandra Borin

ALESSANDRA BORIN Soprano Artista dallo spirito eclettico, soprano, attrice, scrittrice e regista, si esibisce in prestigiose rassegne e manifestazioni culturali in Italia e all’estero. Affronta repertori che spaziano dal Barocco al Romanticismo, fino alla musica contemporanea e live performance sia d’improvvisazione libera che nell’ambito del cinema muto. Scrive lei stessa e porta in scena su commissione di enti pubblici e privati i “concerti teatrali®”, spettacoli dalla struttura originale ove unisce prosa e canto, con l’obiettivo il voler contestualizzare in maniera artistica il patrimonio storico musicale che esegue. Amante dei progetti di ricerca su musica rara e inedita, ha registrato per TACTUS, MAP Milano, Bongiovanni, RadioRai3, Radio Vaticana, Radio Oreb e RSI Radio Svizzera Italiana.
Diplomata in Musica vocale da Camera, ha conseguito anche la laurea di I e II livello specialistica in Canto Rinascimentale e Barocco. Si è laureata inoltre con lode all’università Ca’ Foscari di Venezia con una tesi in critica musicale. Ha collaborato per le musiche di scena con numerose compagnie di prosa (Theama Teatro, Glossa Teatro, L’Archibugio, Lo Stivalaccio, Aire du Théâtre) in qualità di cantante e attrice, recitando anche in francese principalmente a Ginevra e Friburgo.
Dal 2000 al 2008 ha prestato regolare servizio come cantore e solista nella Cappella stabile della Basilica di S. Marco a Venezia (Solisti della Cappella Marciana). Ha vinto il II Concorso di Musica Antica Spazio&Musica e il I premio del Concorso Internazionale Masi.
In veste di solista è stata diretta in alcune prime esecuzioni in tempi moderni da T. Koopman, G. Garrido, A. Florio e da C. Hogwood.
È impegnata su piattaforme digitali (Spotify, Anchor e Apple Music) con il progetto di divulgazione musicale “Vita da Soprano”.

Manuel Canale

MANUEL CANALE Organista Nato nel 1982, inizia giovanissimo a suonare l’organo da autodidatta, si iscrive nel 2006 all’Istituto diocesano di musica sacra “E. Dalla Libera” dove ottiene il diploma di organista parrocchiale, studiando organo, direzione corale, armonia e canto gregoriano.
Nel 2013 si è diplomato brillantemente in organo al conservatorio "A. Pedrollo" di Vicenza sotto la guida del m° Lorenzo Signorini.
Svolge attività di concertista in qualità di continuista e di organista.
È maestro accompagnatore del coro di Breganze (Vi) e dirige la Schola Cantorum “Santa Cecilia” di Bressanvido.
Il suo interessamento per la musica sacra dell’Ottocento italiano, per il quale ha seguito corsi di perfezionamento con G. Parodi, lo spinge alla ricerca del repertorio; attualmente sta curando l’edizione de l’Opera Omnia per organo di Polibio Fumagalli (1830 - 1900).
È ideatore e curatore della collana “Documenti ottocenteschi sull’organo italiano, con cui porta alla luce e fa conoscere testi poco noti di autori come V. Colla, L. Alberti, G. Maglioni, G. Arrigo, R. Remondi, ecc.
In collaborazione con Giosuè Berbenni, ha curato l’edizione moderna del “Metodo per pedale” di Giovanni Simone Mayr per l'editore Serassi.
Come compositore, ha pubblicato per l’editore Armelin di Padova la “Missa Theatrales” per coro a 4 voci dispari ed organo e la “Messa di S. Andrea” per coro a 3 voci dispari ed organo.



I nostri sostenitori

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Comune di
    Senigallia

  • Comune di
    Arcevia

  • Comune di
    Belvedere Ostrense

  • Comune di
    Chiaravalle

  • Comune di
    Corinaldo

  • Comune di
    Ripe - Trecastelli

  • Comune di
    Serra de' Conti


© FOI. Tutti i diritti riservati. Powered by Immaginario